Zlatan Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic – Il calciatore del PSG, Zlatan Ibrahimovic, è stato colpito da un grave lutto in famiglia: suo fratello Keki è morto in seguito a una lunga malattia. La notizia della morte del fratello di Ibrahimovic si è appresa solo ieri, la morte del giovane è avvenuta però tra martedì e mercoledì scorso. Il campione del Paris Saint Germain è partito alla volta della Svezia mercoledì, il giorno dopo la sconfitta della sua squadra contro il Chelsea nel ritorno dei Quarti di Champions League.

La società parigina aveva spiegato in una nota che la partenza di Ibrahimovic era stata concordata per garantire al giocatore l’adeguato riposo e una tranquilla convalescenza dopo l’infortunio rimediato lo scorso 2 aprile nell’andata dei Quarti, sempre contro il Chelsea di Mourinho. Poche ore dopo però, si era capito che l’infortunio del calciatore era solo una scusa. La motivazione che il PSG ha fornito riguardo l’allontanamento di Ibrahimovic da Parigi, era solo un modo che la società aveva attuato per proteggere Zlatan e la sua famiglia e per garantirgli un pò di privacy in questo momento così doloroso. La famiglia di Ibrahimovic si è chiusa nel silenzio, nessun particolare è trapelato che possa spiegare cosa sia realmente successo.

Non ci sono, del resto, neanche dettagli sull’identità del fratello di Ibrahimovic venuto a mancare, di cui conosciamo solo il nome: Keki.  Questo è un modo per tutelare ancora di più Zlatan e i suoi genitori, papà Šefik e mamma Jurka. La comunità calcistica internazionale si stringe intorno al campione del PSG, ma al momento senza proclami social o stampa. Nessun tweet sui profili ufficiali del PSG o del Milan. Non si sa ancora quando Ibra, partito con la moglie e i suoi due figli per la Svezia, farà ritorno a Parigi. Per il momento, non ci rimane che fare le condoglianze a questo grande campione, colpito da un lutto così profondo.