EDITORIALI

Sinestesia, oltre la percezione: forte reattività ad associazioni cross-modali

Sinestesia, oltre la percezione: forte reattività ad associazioni cross-modali

L’aumentata percezione dei sinestetici non è solo sensoriale ma anche simbolica, lo rivelano i test sulle associazioni cross-modali. Questa fanno parte dell’esperienza percettiva di qualsiasi essere umano, ma in questi soggetti è stata rilevata una reattività significativamente maggiore rispetto ai non sinestetici.

17 settembre 2016 · Informa Mentis
Modificare l’attività cerebrale per curare l’ipertensione: i risultati

Modificare l’attività cerebrale per curare l’ipertensione: i risultati

Una nuova tecnica consente di influenzare la pressione sanguigna alterando l’attività neurale, con esiti già positivi su ipertensione. Lo strumento creato dai neuroscienziati della Wake Forest School of Medicine prende il nome di HIRREM ed è stato già testato in due sessioni indipendenti, entrambe concluse con successo anche su soggetti affetti da emicranie.

17 settembre 2016 · Informa Mentis
Sonno, la deprivazione predispone i bambini a depressione e ansia

Sonno, la deprivazione predispone i bambini a depressione e ansia

Nei bambini dormire poco può essere un fattore di rischio per psicopatologie come depressione e disturbi d’ansia emergenti in età adulta. Tale predisposizione è dovuta all’impatto della deprivazione di sonno sulla capacità di gestione emotiva che si sviluppa nel primo decennio di vita di ogni essere umano.

23 luglio 2016 · Informa Mentis
Il sistema immunitario controlla il comportamento sociale: lo studio

Il sistema immunitario controlla il comportamento sociale: lo studio

Il sistema immunitario esercita un serio controllo sulla socializzazione, è un tratto adattivo dovuto al nostro istinto di sopravvivenza: lo studio che lo ha dimostrato conferma una teoria risalente agli anni ’70 e rivaluta il legame tra cervello e le difese fisiologiche, finora ritenute solo lievemente influenti sull’attività neurale.

23 luglio 2016 · Informa Mentis
“Sì” al vaccino che tra 5 anni fermerà l’Alzheimer dai primi stadi

“Sì” al vaccino che tra 5 anni fermerà l’Alzheimer dai primi stadi

Dalla California la conferma ad un progetto che entro 3-5 anni promette la sintesi di un vaccino che fermi l’Alzheimer fin dai primi stadi: dopo una serie di prove cliniche effettuate su cavie animali e pazienti dal 2002, il sì definitivo all’elaborazione del preparato chimico.

21 luglio 2016 · Informa Mentis
Socializzazione: il tipo di coping causa/inibisce l’apertura sociale

Socializzazione: il tipo di coping causa/inibisce l’apertura sociale

Il modo in cui si risponde allo stress quotidiano influisce sulla socializzazione all’interno o all’esterno del proprio gruppo: la scoperta è stata fatta a partire da un esperimento di laboratorio sui topi, nei quali è stato individuato il meccanismo neurofisiologico che collega gli stili coping all’apertura sociale.

21 luglio 2016 · Informa Mentis
Autismo: i sintomi dovuti all’uso di antidolorifici in gravidanza

Autismo: i sintomi dovuti all’uso di antidolorifici in gravidanza

Il consumo di paracetamolo, uno dei più diffusi antidolorifici, durante la gestazione è stato correlato all’emergenza di sintomi autistici e disturbi del comportamento nel nascituro tra 1 e 5 anni d’età, secondo uno studio spagnolo effettuato su più di 2000 donne.

8 luglio 2016 · Informa Mentis
Brexit, ignorato il referendum. UK non uscirà dall’Europa

Brexit, ignorato il referendum. UK non uscirà dall’Europa

La decisione ufficiale di non uscire dalla UE l’ha presa Johnson, portavoce dei conservatori e dei “pro leave” sulla Brexit, che ha dichiarato: “GB sarà inevitabilmente sempre più europea”.

1 luglio 2016 · EDITORIALI, PRIMO PIANO
Oriana Fallaci, oggi nasceva un mito del giornalismo

Oriana Fallaci, oggi nasceva un mito del giornalismo

Oriana Fallaci, il 29 Giugno del 1929 nasceva a Firenze una delle donne più apprezzate e amate della storia del giornalismo. Fu una tra le prime donne italiane a lavorare come inviata speciale su un fronte di guerra per conto di un giornale.

29 giugno 2016 · EDITORIALI
Epilessia: fino al 5,2% a rischio autismo tra i parenti di primo grado

Epilessia: fino al 5,2% a rischio autismo tra i parenti di primo grado

La diagnosi di epilessia in un parente di primo grado aumenta il rischio di contrarre autismo, stando ad analisi incrociata e follow-up dei pazienti e delle loro famiglie in senso stretto. Lo studio svedese basato sui registri nazionali ha dimostrato una forte correlazione tra queste due patologie.

20 giugno 2016 · Informa Mentis
Lavoro, condizioni malsane danneggiano le prestazioni cognitive

Lavoro, condizioni malsane danneggiano le prestazioni cognitive

L’esposizione a rischi fisici e scarsa igiene sul posto di lavoro può influenzare l’attività cognitiva: lo spiega uno studio della Florida University che ha valutato le prestazioni cognitive dei lavoratori in condizioni inadeguate quanto a stimoli ed a condizioni lavorative.

20 giugno 2016 · Informa Mentis
Memoria, esercizio fisico dopo 4 ore incide su capacità di ricordare

Memoria, esercizio fisico dopo 4 ore incide su capacità di ricordare

La memoria sedimenta molto prima se si fa movimento dopo 4 ore dall’apprendimento, né più né meno: una scoperta innovativa per la ricerca, i cui motivi sono ancora sconosciuti. Nonostante ciò, i dati raccolti sul fenomeno studiato sono inconfutabili.

18 giugno 2016 · Informa Mentis
Seguici su Facebook!
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com