Sofia ValleriIntervista a Sofia Valleri – In occasione della sua mostra “Oltremare” (in esposizione al palazzo cinquecentesco Tezon Grande dell’isola del Lazzaretto Nuovo di Venezia fino al 10 giugno) Sofia Valleri si racconta in una lunga intervista a VNews24, partendo dalle sue radici fino ai progetti per il futuro. 

Sofia Valleri è una modella classe ’91 cresciuta tra l’Italia e la Grecia. “Non saprei definirmi più dell’una o dell’altra, direi entrambe, il mio cuore è greco e la mia anima è italiana”.

Com’è nata la tua passione per la pittura?
Mio padre è sempre stato una grande fonte di ispirazione per me, lui è un professore di filosofia e pittore. Poi l’arte in generale mi ha sempre appassionato, certo hanno contribuito anche i miei studi classici.

Parlami di Oltremare, è un’idea tua?
E’ un’idea congiunta di 4 artisti, mio padre e me, un artista greco e uno croato. Il suo filo conduttore sarà il Mar Adriatico, sarà una sorta di storia/percorso che collega le culture dei popoli che si affacciano su questo mare.

La mostra finirà il 10 giugno, prossime tappe?
Oltremare è itinerante, la prossima tappa sarà Corfù, poi partiremo per la Croazia. Dopo smantelleremo la mostra e ripartiremo (con calma) con nuove idee per una nuova. Diciamo che servirà prima l’ispirazione giusta.

Altre passioni oltre alla pittura?
Amo gli animali, soprattutto i cani, assieme al mio compagno ho un piccolo zoo praticamente. Adoro anche fare sport e cucinare, tutto ciò che è creativo mi piace. Un’altra mia passione è la recitazione, sto prendendo lezioni, in futuro mi piacerebbe poter recitare in teatro o perchè no anche al cinema.

Se ti proponessero una scena di nudo in un film o per uno scatto?
Non è una domanda semplice a cui rispondere. Se fosse uno scatto artistico o la scena di un film di grande valore allora sì. Non mi precludo niente. Certo sarebbe imbarazzante per i miei genitori, ma un artista è un artista in tutte le forme. 

Sei innamorata?
Si molto, ho avuto un vero e proprio colpo di fulmine con il mio attuale fidanzato, con cui convivo da 2 anni. Nel mio ambiente ma, in generale al giorno d’oggi, non è facile trovare una persona che tenga tanto al valore della famiglia come lui. Devo essere sincera, prima di conoscerlo ero molto disillusa nei confronti dell’amore, vivevo con freddezza e distacco le relazioni sociali. Ero innamorata del mio lavoro e dei viaggi che facevo, che tra parentesi mi hanno fatto crescere molto. Ora lui è il mio viaggio più bello.

Come ti vedi in futuro?
Non mi vedo. Una cosa che ho imparato dalla vita è che non bisogna fare progetti su se stessi. Oggi coltivo le mie passioni, l’arte, pittura, recitazione, domani chissà, potrei anche scegliere di lasciare tutto e fare la cuoca a tempo pieno!