GERMANIA – Un uomo al volante di un’autovettura ha travolto e ferito tre persone nel centro della città tedesca di Heidelberg, nel distretto governativo di Karlsruhe. Subito dopo l’incidente, l’assassino è sceso dalla macchina e si è allontanato velocemente a piedi. Fortunatamente, nelle vicinanze era presenta una pattuglia della polizia. Gli agenti sono riusciti a raggiungere l’investitore, il quale è stato ferito gravemente da alcuni colpi di pistola esplosi da uno dei poliziotti. Secondo quanto riferito dalla polizia tedesca, l’aggressore non soffre di disturbi mentali, ma mancano ancora delle informazioni per poter escludere l’eventuale atto terroristico.

Secondo quanto spiegato dalla portavoce della polizia, Anne Baas, l’incidente è accaduto all’esterno di una pasticceria nella centrale Bismarkplatz. Un altro portavoce, Norbert Schaetzle, ha dichiarato davanti alla televisione locale che l’auto è stata noleggiata e che l’uomo, una volta uscito dalla vettura, fosse armato di un’arma da taglio. L’avvenuto non può non ricordare la drammatica strage del mercatino di Natale di Berlino, avvenuta lunedì 19 dicembre del 2016. Allora, l’attentatore tunisino Anis Amri, dopo essersi impossessato di un camion, si è schiantato contro la folla e ha tolto la vita a 12 persone. Il terrorista è stato però ucciso davanti alla stazione di Sesto San Giovanni a Milano.