Nasce con grave malformazione e la madre la rifiutaINDIA – Priyanka Kumari, 25 anni, ha rifiutato di allattare la figlia dopo averla messa al mondo. La piccola, ancora senza nome, è nata con una grave malformazione fisica che ha spinto la donna ad allontanarsi da lei credendo fosse maledetta. Solo in seguito alla diagnosi del medico, secondo cui le possibilità che la bimba sopravviva sono molto ridotte, la giovane madre si è pentita del suo gesto. “Continuo a maledirmi per il mio rifiuto iniziale – ha dichiarato – Ora sono preoccupata per il suo futuro”.

Già dagli istanti successivi alla nascita, Priyanka ha rifiutato di prendersi cura della figlia a causa del suo aspetto deforme. La piccola ha infatti un’enorme escrescenza sulla testa e gli occhi sporgenti causati, secondo il medico, da una malformazione congenita dovuta alla denutrizione della mamma che ha causato un assottigliamento della pelle e una deformazione del cranio. “Si tratta di una malattia piuttosto grave che porta alla morte – ha spiegato il medico – La possibilità di sopravvivenza è quella di 1 su 1 milione”.

Nel villaggio dove vive Priyanka, in molti hanno pensato che la sua bambina fosse la reincarnazione di una divinità, altri invece, a causa della sua malformazione, l’hanno dichiarata maledetta. Sua madre l’ha addirittura definita un alieno. “Ho pregato tanto per avere un figlio o una figlia sana – ha raccontato – Quando l’ho vista sono rimasta inorridita”. Anche il padre della piccola, Balindra Mahto, 34 anni, ha reagito negativamente alla vista delle figlia credendo come la moglie che fosse maledetta.