Uccide la moglie con 20 coltellate. "Parlava con un altro"REGNO UNITO – Robert Bance, 53enne inglese, ha accoltellato 20 volte la moglie Victoria Bance, 37 anni, uccidendola. “Ha passato la notte fuori casa a parlare con un altro uomo” si è giustificato. La donna, nonostante i soccorsi immediati chiamati dal marito, è morta pochi giorni dopo in ospedale a causa delle ferite riportate. “È sempre stato molto geloso” l’ha descritto uno dei figli della vittima. La vicenda è stata riporta su Metro.

La furia omicida dell’uomo si sarebbe scatenata dopo aver visto la moglie parlare con un altro uomo all’interno di un pub. Dopo averla raggiunta, tra i due sarebbe scoppiata un’accesa discussione al termine della quale Victoria sarebbe stata trascinata a casa con la forza. Qui la situazione sarebbe degenerata fino a spingere l’uomo a colpirla ripetutamente con un coltello. Solamente dopo averle inferto 20 colpi si è fermato e, forse pentendosi del gesto, ha avvertito i soccorsi: “Ho appena ucciso mia moglie, sono a casa e lei è morta”.

Allarmati dalla telefonata ricevuta, i soccorsi hanno raggiunto immediatamente l’abitazione dei due coniugi a Plymouth. La donna, sebbene in gravi condizioni, era ancora viva ed è stata trasportata d’urgenza in ospedale. Inutili i tentativi da parte dei medici di salvarle la vita: le lesioni riportate erano troppo gravi e Victoria è morta dopo alcuni giorni di agonia. A testimoniare contro il 53enne, ci sarebbe anche uno dei 8 figli della vittima che ha confermato la sua folle gelosia nei confronti della moglie. “La voleva tutta per sé” ha dichiarato.