MILANO – Il Manchester United è diventato il club più ricco del mondo, superando il Barcellona e il Real Madrid. Nonostante il fatto che i Red Devils non partecipano alla Champions League da ormai due anni, il club inglese vola alto nella classifica grazie ai suoi risultati della stagione 2015/2016. La squadra di José Mourinho ha strappato il primato dal club di Cristiano Ronaldo e Greth Bale che ha detenuto il questo titolo per 11 anni. Al secondo posto, però, è il Barcellona e non il Real. La squadra di Madrid si classifica alla 3° posizione.

Per quanto riguarda le squadre italiane, la Juventus arriva al 10 posto, mentre sono ancora lontane la Roma (al 15° posto con 179,1 milioni), il Milan ( 16° posizione) e l’Inter alla diciannovesima posizione. È importante segnalare che il Leicester City, in seguito alla sua prima vittoria della Premier League, è arrivata alla top 20 del calcio europeo. Tutti questi dati possono essere letti nell’annuale rapporto stilato dalla società di consulenza Deloitte. La statistica mostra il Manchester United in prima posizione con 689 milioni di fatturato, seguito dal Barcellona con 620,2 milioni e il Real con una quota pari a 620,1 milioni.

La Uefa ha affermato che i club più ricchi del calcio europeo continueranno ad essere sempre più ricchi. Nella stagione scorsa, infatti, il fatturato complessivo è cresciuto del 12 per cento, salendo a 7,4 miliardi. Le entrate commerciali corrispondono ad una parte cospicua dei guadagni. Il Manchester United, nonostante non abbia avuto le entrate dai diritti tv della Champions, ha visto aumentare i diritti commerciali per 71 milioni.

Il rapporto della Deloitte, risalente agli anni 90, mostra come i Red Devils si trovavano sempre in prima posizione, ma il loro fatturato era di soli 87,9 milioni. La Juventus si trovava allora al quarto posto con 53,2 milioni, il Milan al sesto con 47,5 milioni, mentre l’Inter al decimo con 39,1 milioni.