Mercatini di Natale: aumentata la sicurezza su tutto il territorioDopo la strage di ieri sera a Berlino, il Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA) ha diramato direttive su tutta il territorio italiano per chiedere di rafforzare la sicurezza nelle aree sensibili. Le zone più a rischio sono quelle dove in questi giorni si celebrano eventi o cerimonie tipiche delle festività natalizie, ma anche luoghi che registrano abbondanti flussi di visitatori indipendentemente dal periodo. “Tra le forze in campo – hanno sottolineato le autorità – ci sarà anche il nucleo artificieri e antisabotaggio, e tiratori scelti”.

“Il dispositivo di sicurezza già funzionante per i mercatini di Natale di Bolzano, di Merano e di Bressanone – ha dichiarato il questore di Bolzano, Lucio Carluccio – è stato sensibilizzato ed implementato con ulteriori unità”. Fin dai primi giorni di manifestazioni natalizie, la regione trentina ha predisposto misure di sicurezza per evitare il rischio di attentati. Stando a quanto dichiarato da Carluccio, saranno presenti le UOPI, Unità Operative di Primo Intervento formate su base volontaria con personale specializzato selezionato tra medici ed esperti nel Nocs, che ha frequentato un corso intensivo di 3 mesi. Durante il fine settimane, quando cioè si prevede un maggior afflusso di persone ai mercatini, le forze in campo, equipaggiate con giubbotti antiproiettili, saranno affiancate dai Reparti Repressione Crimine provenienti da Milano e Padova. “La situazione sarà controllata anche al Brennero – conclude – con 50 militari presenti con pattuglie automontate”.

Anche il resto dell’Europa ha deciso di innalzare i livelli di sicurezza sul territorio durante il periodo natalizio. Il dipartimento inglese di Scotland Yard ha annunciato di voler rivedere i piani per la sicurezza di Londra, attivandosi in modo da essere preparati contro la minaccia di un eventuale camion lanciato contro la folla. La Francia ha invece dichiarato lo stato d’emergenza per l’allerta terrorismo, rafforzando su tutto il territorio la sicurezza. I servizi di polizia, incluso quelli in borghese saranno totalmente mobilitati in questo periodo. “Ci sono gli agenti, ma anche i cittadini hanno un ruolo importante – ha dichiarato il neo Ministro dell’Interno, Bruno Le Roux – Chiedo ad ognuno di essere prudente, ma di evitare un clima di paura”.