Turchia, violento incendio scoppia in un dormitorio di studentesseALADAG, TURCHIA – Una vera e propria strage quella avvenuta presso un dormitorio di studentesse nel sud della Turchia, dove è scoppiato un violento incendio. “Molte ragazze sono rimaste ferite o intossicate a cause delle fiamme e del fumo – ha dichiarato il governatore Mahmut Demirtas – Ci sono state 12 vittime e diversi feriti”. La notizia è stata resa pubblica dall’agenzia Anadolu.

L’incendio è scoppiato in un dormitorio femminile della città di Alagad, dove risiedevano 28 studentesse iscritte alle scuole locali. L’origine della tragedia non è stata ancora accertata: non si sa se si tratta di un tragico incidente o di un atto voluto; la prima ipotesi parla di un guasto elettrico. Il governatore Demirtas ha riferito che sono stati estratti dall’edificio 12 corpi senza vita, di cui 11 ragazze e un operatore della struttura. Per ora, considerando anche la giovane età delle ragazze, non sono stati resi noti i nomi delle vittime.

Nelle immagini diffuse dalla televisione turca, si vede il dormitorio, un edificio a più piani, invaso dalle fiamme e i vigili del fuoco che cercano di contenerle. Per ora ci sono state 12 vittime, tra cui anche un operatore in servizio al momento della tragedia. I feriti, trasportati d’urgenza in ospedale, sarebbero invece una ventina ma non sembrano essere in pericolo di vita. Il Ministro dell’interno e il vice Primo Ministro si stanno recando sul luogo della tragedia.