Sito web d'immigrazione canadese è andato in tiltIl sito ufficiale del Canada che si occupa dei servizi di informazione per ottenere il visto d’ingresso (immigration service) è “irraggiungibile”. Secondo quanto riferito dai media internazionali, il blocco del sito web è stato probabilmente causato dalla vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali Usa. Secondo i vari media, molti americani stanno pianificando di lasciare gli Stati Uniti ed emigrare nella nazione vicina.

Justin Trudeau, primo ministro del Canada, aveva dichiarato in maniera scherzosa di essere disposto a dare il benvenuto agli americani. Dopo le elezioni di oggi, quanto affermato da Trudeau potrebbe rivelarsi una vera e propria profezia. Il primo ministro canadese a febbraio aveva sottolineato che il Canada “dà sempre il benvenuto” a tutti coloro che volessero trasferirsi stabilmente nel Paese. Le statistiche confermano infatti che circa un milione di americani stia vivendo attualmente in Canada.

Anche le autorità dell’immigrazione della Nuova Zelanda hanno comunicato che dall’inizio di novembre il sito web “New Zealand Now”, dedicato ai visti di residenza e studenteschi, ha ricevuto 1.953 registrazioni da cittadini americani. Questo numero rappresenta il doppio rispetto al numero consueto di una settimana tipica. Dal 7 ottobre al 7 novembre, le visite al sito internet degli Usa è aumentato dell’80%, vale a dire 41mila visite in più rispetto all’anno scorso.