sweetyIl 17 e 18 settembre 2016 si è tenuta nella prestigiosa location dell’Hotel delle Stelline, la seconda edizione della sfida più dolce di tutti i tempi: lo Sweety of Milano. Tra cooking show, masterclass e aree degustazione, l’alta pasticceria è approdata nel capoluogo lombardo per una due giorni ricca di appuntamenti. Oltre 40 pasticceri tra i più noti in Italia si sono ritrovati per proporre le loro creazioni, tra questi: Ernst Knam che ha svelato al pubblico il segreto per realizzare il famoso Tris, la mousse ai tre cioccolati; Roberto Rinaldini che ha deliziato i palati presenti con le sue Gnambelline (ovvero i donuts gourmet all’italiana) e Iginio Massari che ha svelato i segreti per abbinare gusto e leggerezza all’interno dei dolci.

Al Sweety of Milano perdersi nel dolce mondo di pan di Spagna, crema pasticcera e pastafrolla è stato davvero facile. Tra profumi, colori e ingredienti di altissimo livello, i visitatori hanno potuto vedere e assaggiare le più grandi realizzazioni di pasticceria all’italiana. Inoltre hanno avuto la possibilità di iscriversi a laboratori formativi per apprendere la complessa arte della pasticceria gourmet. Sono stati 80 gli appuntamenti in programma fra cui scegliere, per ogni gusto e livello, dall’amatoriale all’avanzato. Grande successo ha riscosso, ad esempio, il corso “La Scuola di pasticceria Base”, ideato per tutti coloro che si stanno avvicinando ora alla pasticceria: professori speciali della masterclass il team di Cast Alimenti, la scuola dei Campioni del mondo di pasticceria.

Sweety of Milano: novità e tradizione

Novità di quest’anno del Sweety of Milano è stato “Il Caffè con i Maestri”, una serie di incontri a quattr’occhi con il proprio beniamino e autografo finale. Infine, non poteva mancare il classico appuntamento con il Panettone Day, concorso che ha premiato i migliori panettoni artigianali: l’attenta giuria di Iginio Massari e composta da Chiara Maci, Salvatore De Riso e Gino Fabbri, ha valutato i dolci in gara decretando i 20 migliori Panettoni Tradizionali e i 5 migliori creativi.