Non paga la dote e il marito le taglia il nasoINDIA – La 25enne Kamlesh Rathore, residente a Uttar Pradesh in India, è stata ricoverata in ospedale dopo che il marito le ha tagliato il naso. La ragazza non aveva ancora pagato la dote richiesta prima del matrimonio, così lui ha deciso di punirla. “Gli ho detto più volte che ero povera e non potevo permettermi di pagare quella cifra – ha raccontato – Lui mi ha sempre tormentata, con cinghiate e picchiandomi con le pantofole”. Sanjeev Rathore, questo il nome del marito 27enne di Kamlesh, è ora in fuga assieme ai genitori, presenti durante l’aggressione e suoi complici.

Com’è usanza del luogo, prima di celebrare un matrimonio la famiglia della sposa deve provvedere a donare al futuro marito una dote adeguata. Questa può consistere, a seconda dei casi, in una somma di denaro, gioielli o appezzamenti di terreno. Nel caso di Kamlesh, la dote stabilita 8 anni fa ammontava a circa 600 euro, una somma che la ragazza non poteva permettersi. Nel corso degli anni, il marito l’ha più volte picchiata perché ancora non aveva ricevuto la dote promessa. La situazione è degenerata lo scorso 14 settembre quando, dopo l’ennesima lite sulla questione, le ha tagliato il naso.

“Era la sera del 14 settembre, c’erano anche i miei suoceri a cena – ha raccontato Kamlesh – Mi hanno afferrata con forza, non riuscivo a muovermi. Poi dal nulla ho visto un coltello”. Subito dopo l’aggressione, la giovane è stata portata all’ospedale dove i medici sono riusciti a riattaccarle il naso. La polizia intanto sta cercando di rintracciare Sanjeev  e i suoi genitori, attualmente in fuga. “È stata una vera crudeltà – ha dichiarato Sachin, fratello 26enne di Kamlesh – Le ha dato una vita orribile e ora questo. È un uomo malato”.