Rahma: vive in una bacinella perchè senza artiKANO (NIGERIA) – Rahma Haruna è una 19enne nigeriana che vive in una condizione davvero terribile. A circa 6 mesi, la sua crescita si è misteriosamente bloccata e lei è rimasta, con il tempo, praticamente senza arti. Per uscire di casa viene adagiata in una bacinella dal momento che la sua famiglia non può permettersi altro. La ragazza però non ha ancora perso il coraggio e la speranza di un futuro migliore. “Mi piacerebbe aprire un business, un negozio di alimentari – ha rivelato – è questo che vorrei fare”.

“Quando aveva sei mesi la sua crescita si bloccò – ricorda la madre Fadi – Cominciò tutto con una febbre, poi arrivarono i dolori allo stomaco, alle gambe, alle braccia”. Da quel momento, i genitori di Rahma hanno cercato con ogni mezzo di trovare una cura per la loro figlia fino a vendere tutto quello che possedevano per pagare le spese mediche. La bambina però non è mai migliorata e proprio da quando il problema si è manifestato, ha iniziato a lamentare dolori costanti che ancora oggi la fanno soffrire. I vari medici interpellati non hanno saputo trovare una spiegazione alla strana malattia che l’ha colpita né sono riusciti a curarla. Questa tragica situazione però non è riuscita a togliere il sorriso dal suo volto. “Ho una famiglia che mi ama – ha dichiarato – e posso comunque fare una passeggiata grazie alla bacinella”.

La svolta in questa tragica situazione è iniziata grazie ad uno sconosciuto incontrato al supermercato. Rahma come al solito si trovava dentro la bacinella e l’uomo, vedendola, le ha regalato una sedia a rotelle rendendo in seguito la sua storia di dominio pubblico. Grazie al suo gesto, la famiglia sta iniziando a ricevere l’aiuto di diverse persone. “Speriamo che un ente di beneficenza o un medico specialista possano aiutare nostra figlia almeno con terapie efficaci contro i continui dolori”.