David GarrettQuesta sera l’estate dell’orchestra Santa Cecilia di Roma si esibirà in un concerto da non perdere per tutti gli appassionati di musica classica. Al primo violino, come ospite di eccezione, ci sarà David Garrett, il violinista tedesco celebre per i suoi interessi versatili, che spaziano dalla musica classica a quella rock. All’interno della cornice della cavea nel Parco della Musica, Garrett interpreterà il famoso concerto in Re maggiore per violino e orchestra op. 35 di Ciajkovskij, guidato dalla giovane direttrice Alondra de la Parra, da alcuni mesi è alla guida dell’australiana Queensland Symphony Orchestra. Oltre a Ciajkovskij saranno eseguite anche musiche  di José Pablo Moncayo, Astor Piazzolla e Arturo Márquez.

Armato del suo Stradivari, Garrett si appresta ad eseguire un concerto che da sempre è stato considerato uno dei più complessi mai composti da Ciajkovskij, e non sono pochi i violinisti che hanno rifiutato di suonarlo, date le notevoli difficoltà tecniche. Ciò non sembra spaventare minimamente l’artista tedesco, che si destreggia senza problemi con il brano del compositore russo bene quanto con il suo amato Paganini.

E’ proprio grazie a Paganini che Garrett deve la sua enorme fama, che è certamente schizzata alle stelle dopo l’interpretazione che il violinista ha dato nel film di Bernard RoseIl violinista del Diavolo”, in cui aveva il ruolo proprio di Niccolò Paganini. Una fama, tuttavia, che non è solo fatta di immagine, ma anche e soprattutto di un incredibile talento: concertista instancabile, Garrett si diletta in arraggiamenti col violino delle musiche Ed Sheeran, Eminem, Michael Jackson e David Guetta.