Impasto crudo per dolciCucinare dolci è un’attività divertente e soddisfacente. Da bambini, si guardava mamma impastare gli ingredienti e si attendeva il momento in cui finalmente si sarebbe potuto leccare l’impasto rimasto attaccato alle varie posate o dalle ciotole. Purtroppo, secondo la Food and Drug Administration Usa, farlo comporterebbe molti rischi per la salute.

Uno dei maggiori pericoldi deriva dalla farina, che potrebbe contenere tracce del batterio E.coli. Come spiega un rappresentate dell’associazione, la farina deriva da un grano non trattato e quindi non sterilizzato per uccidere batteri esterni. “Se un’animale sentisse il richiamo della natura nel campo, i batteri presenti andrebbero a contaminare il grano e quindi la farina” hanno spiegato dalla FDA. In pratica, mangiare impasto crudo sarebbe come mangiare sterco di animale.

Un rappresenta della UK Food Standards Agency ha aggiunto: “Vi sconsigliamo caldamente di mangiare l’impasto crudo di torte e biscotti e consigliamo ai consumatori di non consumare mai cibi non cotti, come la farina”. Ci sono stati inoltre dei casi di salmonellosi in Nuova Zelanda collegati proprio al consumo di farina non cotta. Si consiglia quindi di lavarsi sempre le mani prima e dopo la cottura degli alimenti (la prudenza non è mai troppa) e di non mangiare assolutamente l’impasto crudo poiché contiene batteri dannosi per l’organismo.