aereo singapore milanoSINGAPORE – Dalle dichiarazioni della Singapore Airlines, lunedì mattina un aereo partito da Singapore e diretto a Milano era in volo da sole due ore quando una spia luminosa ha segnalato un malfunzionamento dell’olio nel motore destro, costringendo il velivolo ad invertire la rotta per atterrare allo scalo di partenza.

Alle 6:50 locali il volo ha effettuato un atterraggio di emergenza a Singapore, quando il motore e l’ala destra hanno preso fuoco. Sono stati attimi di panico per i 222 passeggeri e i 19 membri dell’equipaggio, ma i soccorsi sono intervenuti tempestivamente spegnendo l’incendio e portando in salvo tutte le 231 persone presenti.

Si trattava di un Boeing 777-300ER, un aereo di linea prodotto dall’industria statunitense Boeing a partire dalla metà degli anni novanta. Dotato di due motori, è il più grande bireattore del mondo e viene spesso citato come “triplo sette”. L’aereo è composto da più di 300 posti e la sua autonomia varia a seconda delle versioni e degli allestimenti. Il 777 è prodotto in diverse versioni con lunghezze e autonomie variabili.

Ora sulla rete molti dei passeggeri stanno postando i video dell’incidente commentando l’accaduto. Una passeggera, Lee Bee Yee, ha così commentato le immagini su Facebook: “Sono scampata alla morte”, ma ora l’incubo è terminato.