Marilyn Monroe. La donna oltre il mitoMarilyn Monroe. La donna oltre il mito”. E’ così che si intitola la mostra organizzata dalla Fondazione Torino Musei, in collaborazione con Brentwood Exhibitions e Expona, a Palazzo Madama. L’esposizione è stata inaugurata il 1° giugno, giorno in cui l’attrice avrebbe compiuto 90 anni, e terminerà il 19 settembre.

L’icona di bellezza, stile e sensualità non ha mai smesso di affascinare, ed è proprio con questo presupposto che è stata organizzata la mostra, per permettere ai visitatori di godere di una panoramica completa sulla vita di Marilyn, attraverso ben 150 oggetti personali, molti dei quali provenienti dalla sua casa di 5th Helena Drive in Brentwood, California, lasciati al suo maestro di recitazione e mentore Lee Strasberg.

Una collezione unica comprendente vestiti, accessori, articoli di bellezza, lettere, documenti, contratti cinematografici, oggetti di scena, senza dimenticare alcune fotografie inedite di Marilyn Monroe, tra cui gli inediti scatti di Milton Green, Alfred Eisenstaedt, George Barris e Bernt Stern, che immortalò la diva nel celebre servizio per Vogue, poco prima della morte. A completare il tutto saranno visibili anche spezzoni dei film, video e documentari, accompagnati dalle canzoni di Marilyn. Infine sarà presente uno dei pezzi forti della collezione, il quadro Four Marilyns di Andy Warhol.

La mostra si pone l’obiettivo di ripercorrere cronologicamente la vita di Marilyn Monroe, e di sottolineare in particolar modo i retroscena al di fuori dell’icona cinematografica, e la sfera privata in cui spesso si rifugiava. Senza dimenticare ciò che la rendeva una donna intelligente e determinata nel volersi imporre nell’industria del cinema governata da uomini, a dispetto dell’immagine di dolce svampita che l’ha resa celebre.