GenovaGENOVA – Questa mattina a Pegli un ascensore a cavo inclinato è crollato mentre all’interno della vettura di trovavano una mamma e la figlia di soli 3 anni. Sul posto sono subito intervenuti i mezzi del 118 e dei vigili del fuoco che hanno permesso di mettere in sicurezza la zona e le due vittime. La donna, rimasta gravemente ferita, è stata immediatamente trasportata in codice rosso al San Martino mentre la bimba, fuori pericolo, al Gaslini.

Dalla prima ricostruzione, secondo i carabinieri della compagnia di Arenzano, alle 11,44 uno dei condomini dopo essersi accorto che l’impianto non funzionava correttamente avrebbe chiamato la società Pescia Ascensori, che si occupa dell’assistenza. Mentre l’azienda inviava una squadra di assistenza, alle 12,20 la cabina è precipitata con all’interno le due giovani donne. Inizialmente si è pensato fosse solamente un problema al motore ma quello che è apparso in queste ora è che il cavo si è spezzato, lasciando precipitare per 50 metri la cabina.

Trovandosi in una zona residenziale, il boato è stato sentito da moltissimi residenti. Un testimone ha così raccontato l’episodio di questa mattina ai carabinieri, che ora stanno indagando insieme ai vigili del fuoco:”Ho visto l’ascensore che scendeva molto velocemente e poi ho sentito un botto fortissimo”.