NigeriaFLASH NEWS –  Nei pressi della città di Banki, nello stato del Borno che confina con il Camerun, due donne si sono fatte esplodere in un campo profughi nel nord della Nigeria. Le due kamikaze, che inizialmente si pensava fossero anch’esse sfollate, hanno ucciso otto persone e ne hanno ferite almeno dodici. Il campo ospitava persone sfollate costrette a fuggire dalle loro case per l’avanzata di Boko Haram. Questo purtroppo non è il primo attacco suicida della zona, nel mese di Febbraio 60 persone morirono sempre in un campo per sfollati in un attacco identico.