Monica SpearHa finalmente ottenuto giustizia Monica Spear, l’attrice 30enne uccisa il 6 gennaio di due anni fa a seguito ad un tentativo di rapina avvenuto sul tratto autostradale Puerto Cabello-Valencia Carabobo. Per la morte della ex Miss Venezuela, dell’ex marito della Spear e per il ferimento della figlia della coppia sono finiti in manette ben sette persone, condannate nei giorni scorsi ad alcune condanne esemplari che vanno dai 24 ai 30 anni di reclusione, senza possibilità d’appello.

NESSUN RIMORSO. La Corte venezuelana ha inflitto pesanti condanne agli efferati killer di Monica Spear e del suo ex coniuge, il 39enne irlandese Thomas Henry Berry. Dei sette criminali finiti agli arresti, a tre di loro il Giudice ha inflitto il massimo della pena prevista per un delitto del genere in Venezuela, ben 30 anni: si tratta di Alejandro Maldonado Perez di 23 anni, Franklin Cordero Alvarez, 30 anni e Leonar Marcano Lugo, di anni 35. Per la Corte il trio avrebbe intenzionalmente commesso il duplice omicidio.

Ad altri tre accusati – Nelfrend Jimenez, 23 anni, Jean Carlos Caloni, 21 anni ed il 20enne Jose Ferreira – la Giustizia venezuelana ha invece inflitto pene detentive comprese tra i 24 ed i 26 anni di prigione. Condanne severe, che però non sono toccate al 19enne Gerardo Contreras Alvarez, che passerà solo 4 anni dietro le sbarre. Ed è stato proprio il ragazzo, con le sue dichiarazioni al vetriolo, a provocare il maggior sconcerto e rabbia tra i familiari, amici e fan di Monica Spear. “Non volevo ucciderla – ha premesso il giovane – ho sparato ed il proiettile l’ha colpita per caso. Ma non sono dispiaciuto – ha sentenziato il killer, concludendo – So che un giorno uscirò di qui“.

SEMPRE AMATISSIMA. Affermazioni che suonano quasi come delle minacce ma che non hanno suscitato paura nei “followers” della compianta Monica Spear, bellezza mozzafiato ed attrice di soap opera amatissima. In Italia, la 30enne era divenuta famosa per il suo ruolo di Bianca in “Pasion Prohibida”, la serie trasmessa attualmente da Rai Premium, dal lunedì al venerdì alle 18:30 circa. Sui social network i fan di tutto il Mondo gioiscono per la condanna inflitta agli assassini della giovane madre: numerosi fioccano post e tweet commemorativi dedicati a questa stella che, purtroppo, si è spenta troppo presto.