Isabella NoventaAlbignasego (Padova) – Svolta drammatica nel caso sulla presunta scomparsa di Isabella Noventa, la 55enne residente in provincia di Padova irrintracciabile dallo scorso 15 gennaio. La donna non sarebbe fuggita, ma sarebbe stata vittima di un efferato delitto perpetrato da 3 persone vicine alla donna, per motivi passionali. Sul banco dei colpevoli, secondo la Procura di Padova e gli uomini della squadra Mobile che hanno condotto l’inchiesta sono saliti Freddy Sorgato – ex compagno della Noventa – sua sorella Debora e un’amica della vittima, Emanuela Cacco, l’attuale compagna di Sorgato.

MONTATURA. La svolta choc sul caso di Isabella Noventa è arrivata proprio in queste ore quando, attorno alle ore tre della scorsa notte, gli uomini della Polizia Mobile di Padova hanno portato in caserma la sorella di Freddy Sorgato, sospettata di aver aiutato il ballerino 46enne ad occultare l’orribile crimine. L’esecutore materiale del delitto sarebbe, dunque, proprio Sorgato, l’ultimo a vedere la vittima viva. Stando alla sua prima deposizione, raccolta poche ore dopo la denuncia di scomparsa effettuata dai familiari della Noventa, Freddy avrebbe dichiarato di aver lasciato la 55enne proprio al centro della città, in piazza Resurrezione, verso la mezzanotte del 15 gennaio, perchè doveva incontrare un’amica.

Deposizione, quella di Sorgato, che sembrava essere comprovata dalle videocamere presenti proprio nella piazza padovana, che immortalavano Isabella Noventa a spasso per le strade di Padova. A sorpresa, però, sono state proprio quelle immagini ad incastrare il trio di assassini. Secondo le intercettazioni raccolte dagli inquirenti – confermate dall’interrogatorio di Emanuela Cacco – la donna che indossava il giubbotto bianco ripresa dalle telecamere in piazza Resurrezione era proprio la Cacco, che aveva deciso di “simulare” la presenza di Isabella Noventa in città proprio in quelle ore, al fine di depistare le immagini.

Nel frattempo la Noventa sarebbe, invece, andata incontro al suo tragico destino, per mano di quell’affascinante ballerino che non accettava la possibilità che Isabella uscisse con altri uomini. Sorgato avrebbe soffocato Isabella Noventa per gelosia e ne avrebbe poi occultato il corpo: il finale più tragico per i familiari della 55enne padovana, che ora chiedono solo due cose, giustizia per la povera Isabella e la possibilità di poter dare degna sepoltura alla propria congiunta.