Kim Jong Un, leader della Corea del NordUSA – Il direttore dell’intelligence statunitense, James Clapper, ha annunciato che la Corea del Nord ha riacceso il reattore nucleare a plutonio del sito di Yongbyon. Questo, nel giro di poco tempo, potrebbe fornire combustibile per la costruzione di armi nucleari. “Stimiamo che la Corea del Nord abbia fatto funzionare il suo reattore un tempo sufficiente per cominciare a estrarne il plutonio da qui a qualche settimana o mesi” ha dichiarato Clapper nel suo rapporto annuale sulle minacce mondiali, pubblicato oggi. È stato inoltre sottolineato che la città di Pyongyang si è impegnata nello sviluppo di un missile a lungo raggio dotato di armi nucleari che potrebbe costituire una minaccia concreta per gli Stati Uniti. Il Knos è stato mostrato pubblicamente, ma secondo Clapper non è ancora stato testato per il volo.

Questa teoria sul reattore nucleare della Corea del Nord sembra essere confermata dal lancio di pochi giorni fa di un razzo a lunga gittata che ha messo in orbita un satellite. Questa vicenda ha provocato la reazione internazionale e la condanna delle Nazioni Uniti in quanto il lancio ha violato le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Oggi il ministro della Difesa sud coreano ha confermato che il satellite Kwangmyongsong-4  è stato messo in orbita con successo.