Diverse tradizioni per festeggiare il NataleIl Natale ha un significato magico e tutti, indipendentemente dall’età, lo aspettano trepidanti: i bambini non vedono l’ora di scrivere lunghissime letterine a Babbo Natale e di scartare i tanto sognati regali, e gli adulti si godono le feste con familiari e parenti. Il Natale è anche la festività più importante per il mondo cristiano e ogni Paese la festeggia a proprio modo. Ci sono innumerevoli affascinanti tradizioni su questo magico periodo dell’anno, eccone qualcuna.

Grecia. I ragazzi metteranno un ramo di cedro sul fuoco e le ragazze uno di ciliegio bianco, a Salonicco. Il primo ramo che brucerà sarà segno di buona fortuna e indicherà il matrimonio imminente.

Austria. Il giorno di Santa Barbara, il 4 dicembre, è tradizione porre un ramo di ciliegio in un bicchiere d’acqua. Se dovesse sbocciare un fiore prima della vigilia di Natale, questo sarà visto come segno di buona fortuna e prossimo matrimonio.

Bielorussia. Si spargono piccoli cumuli di grano ai piedi di donne non sposate e poi si libera un gallo. La donna di fronte a cui il gallo mangerà il grano sarà la prima a sposarsi.

Groenlandia. Secondo antiche tradizioni, la vigilia di Natale è l’unico giorno dell’anno in cui gli uomini possono servire le proprie metà esaudendo ogni loro più piccolo desiderio. Sfortunatamente una volta arrivato il Natale ogni donna dovrà aspettare un altro annoi perché questo riaccada.

1 2 3Pagina successiva