MiamiMIAMI – Un uomo con un piccolo rasoio in mano è stato ucciso a colpi di pistola, sparati a distanza ravvicinata, dalla polizia di Miami. Le polemiche non sono tardare ad arrivare, in particolare dopo che un video ripreso da un passante è rimbalzato su tutti i social network provocando una vera e propria bufera sulla polizia di una delle città più famose degli Stati Uniti.

Le immagini, come si può vedere dal video in fondo all’articolo, mostrano un uomo senza maglia e che indossa solamente un paio di jeans dirigersi verso i tre agenti e la loro auto. Appena mette le mani sul veicolo, uno dei poliziotti spara: l’uomo si accascia a terra e muore sul colpo.

Secondo quanto trapela dalle fonti americane, la polizia di Miami Beach è intervenuta dopo che gli era giunta la segnalazione di una rapina in corso e il ritrovamento di una bomba nella filiale della Bank of America della città. Il sospettato, appena ha visto arrivare la polizia, è fuggito entrando in un barbiere.

Dopo che gli era stato intimato più volte di uscire a mani alzate, l’uomo ha brandito un piccolo rasoio e si è avvicinato alla porta. “A quel punto – rivela il detective di Miami Kathleen Prieto – sono stati sparati alcuni colpi e il sospetto è morto”. È stata aperta un’inchiesta per verificare l’intera vicenda.