Le migliori mete per le vacanze

I redattori della rivista National Geographic, nel numero dicembre, si sono proposti di stilare una lista delle venti mete più inusuali assolutamente da visitare nel 2016. Al bando le solite mete banali e scontate a favore di viaggi in luoghi di cui forse non siamo nemmeno a conoscenza. Ecco un’anteprima di 8 di questi luoghi incantati e sconosciuti.

1) Burghley House, Inghilterra: nei pressi di Stamford, la Burghley House è una splendida galleria d’arte del XVI secolo. L’immenso parco mozzafiato è stato realizzato dall’architetto e paesaggista inglese Capability Brown, celebre per i suoi spettacolari giardini.

2) Bhutan, al confine tra Cina e India: si tratta di un piccolo Stato incastonato nelle montagne della catena dell’Himalaya. È un’impresa ardua riuscire a raggiungere il Bhutan, vista la collocazione tra le montagne, ma l’atmosfera incantata del paesaggio e il calore della popolazione dell’ultimo regno buddista saranno la vostra ricompensa.

3) Tangier Island e Smith Island, Stati Uniti: le due isole si trovano rispettivamente in Virginia e nel Maryland, nella Chesapeake Bay. Si tratta di due dei luoghi più straordinari e isolati degli Stati Uniti che però stanno lentamente sprofondando sott’acqua. Le due isole sono note per il pesce, i granchi e le ostriche.

1 2Pagina successiva