Cancellato il concerto dei Five Finger Death Punch
I fan dei Five Finger Death Punch dovranno aspettare un’altra occasione per vedere i loro idoli dal vivo: il concerto della band americana, previsto per domenica sera all’Alcatraz di Milano, è stato annullato. A spaventare i membri del gruppo e lo stesso servizio di sicurezza del locale, notizie allarmanti giunte direttamente dal web. Un gruppo di hacker collegato ad Anonymous, infatti, sarebbe riuscito a stilare e pubblicare una lista dei prossimi obbiettivi dell’Isis. Tra questi, anche la famosa discoteca in via Valtellina. La smentita sarebbe arrivata poco dopo il panico: sul suo account twitter “ufficiale”, Anonymous avrebbe negato tutto, sostenendo di non sapere come quelle informazioni sarebbero diventate di dominio pubblico. “Noi non abbiamo diffuso nessuna notizia su possibili futuri attacchi dell’Isis. E francamente non sappiamo queste notizie da dove arrivino”.

Una dichiarazione che tranquillizza, ma un po’ troppo tardi. Memori dei fatti di Parigi, gli stessi componenti del gruppo hanno voluto spiegare il perché dell’annullamento: “C’erano tante voci secondo le quali il concerto a Milano sarebbe stato preso di mira nella prossima ondata di attacchi terroristici come quelli di Parigi la settimana scorsa. Abbiamo fatto del nostro meglio lavorando con il promoter e le autorità locali per una sicurezza adeguata. Sfortunatamente, non abbiamo ricevuto conferme in tempo per soddisfare le nostre richieste e assicurarci che i nostri fan fossero al sicuro durante il concerto”.

Di seguito, la lista dei luoghi più sensibili di attentato stilata da Anonymous:
– Cigales Electroniques with Vocodecks, RE-Play & Rawtor at Le Bizen (Parigi)
– Concrete Invites Drumcode: Adam Beyer, Alan Fitzpatrick, Joel Mull at Concrete (Parigi)
– Demonstration by Collectif du Droits des Femmes (Parigi)
– Feast of Christ the King celebrations (Roma/Mondo)
– Al-Jihad, One Day One Juz (Indonesia)
– Five Finger Death Punch (Milano)
– University Pastoral  Day (Holy Spirit University of Kaslik, Libano)