barcellona

Il Barcellona di Luis Enrique umilia per 4-0 il Real di Benitez con doppietta di Suarez e reti di Neymar e Iniesta.
Come sempre in occasione del “clasico” tutta la Spagna, e non solo, si ferma ad ammirare le due migliori rose che il panorama calcistico europeo e mondiale possano offrire, ma oggi si è vista solamente una squadra in campo.

La cronaca del match

Parte meglio il Real Madrid che nei primi cinque minuti pressa alto e impedisce ai catalani di imporre il loro gioco. Ma il Barça è vivo e al 10’ passa in vantaggio grazie a Suarez che trafigge Keylor Navas con un preciso colpo d’esterno.

Il Real non reagisce e aspetta per ripartire in contropiede, ma è poco concreto e cinico sotto porta. Così l’undici di Luis Enrique ne approfitta e raddoppia con Neymar su assist perfetto di Iniesta.

Il Real del secondo tempo, pur partendo bene, sembra ancora impaurito e dimostra poca personalità. Il Barcellona allora fa quello che vuole e un “uno-due” spaziale tra Iniesta e Neymar porta il primo dei due a segnare il 3-0 con una violenta conclusione sotto la traversa. Il 4-0 di Suarez chiude definitivamente la partita.
C’è spazio anche per Messi che al 56’ rientra da un lungo infortunio e pur facendo solo la comparsa, riesce paradossalmente a far meglio del suo rivale Cristiano Ronaldo, oggi apparso spaesato e privo di idee.
Gli ultimi tentativi del Real si infrangono contro un ottimo Bravo. Nel finale da segnalare l’espulsione di un generoso Isco e la protesta dei tifosi contro il presidente Florentino Perez.

Complessivamente una prova molto convincente del Barcellona che rimane a contatto in cima alla classifica della Liga. Il 24 Novembre la Roma proverà ad espugnare il Camp Nou nella partita valida per i gironi di Champions League. I giallorossi dovranno impegnarsi a fondo per portarsi a casa dei punti preziosi perchè quello che si è visto contro il Real Madrid sottolinea la necessità di una prova ben superiore alla media del campionato italiano.