Michael Schumacher

Nessun progresso ancora per il sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher. La famiglia, chiusa nel dolore ha raccontato che ora Schumacher sarebbe arrivato a pesare meno di 45 chili, come scrive il quotidiano britannico Daily Express, che cita una fonte molto vicina alla famiglia per rivelare a tutti lo stato di salute dell’amato campione di F1.

Fin dal suo incidente, avvenuto il 29 dicembre 2013, con la terribile caduta sugli sci a Meribel, in Francia, le condizioni di salute di Michael Schumacher sono sempre state riservate, anche se era già emerso che dopo i 155 giorni di coma nell’ospedale di Grenoble, il campione non era più riuscito a riprendersi.

Il Daily Express scrive come Michael Schumacher sia incapace di parlare e di camminare, inoltre sembra avere una coscienza molto limitata dell’ambiente che lo circonda. I suoi progressi attualmente sono “dolorosamente lenti e non si intravedono miracoli all’orizzonte”. In questo momento Schumi sta passando la lunga convalescenza nella sua abitazione a Gland, in Svizzera, dov’è seguito e curato costantemente da un team di 15 professionisti coordinati dal professor Richard Frackowiak. Il dottor François Payen, che ha seguito Michael Schumacher quando era ricoverato nell’ospedale di Grenoble, in Francia, ha dichiarato che per vedere i primi progressi nel campione saranno necessari almeno tre anni.