DancelandDanceland – Da sempre noi di VNews24 aggiorniamo quotidianamente i lettori sui nuovi volti della musica e sulle nuove proposte del mondo editoriale.
Ecco una realtà sicuramente degna di nota: Danceland, il club magazine per eccellenza che racchiude ogni genere musicale “new age” , quindi house, tecnho, club, sperimental e chi più ne ha più ne metta. Il tutto redatto con grande qualità e passione.

Ed è proprio la passione che contraddistingue il progetto Danceland, ideato, creato e gestito da giornalisti con esperienza ventennale nel mondo del clubbing, quali Daniele Spadaro, Dan Mc Sword e Riccardo Sada, così come il progetto grafico è curato da David Zanella e le relazioni esterne da Marco Ciresola Ecco un’intervista esclusiva a Daniele Spadaro, che ci ha trasportati nel mondo di Danceland, rivelandoci anche qualche piccolo segreto del sempre crescente successo del genere “club” in tutto il mondo.

  1. Com’è nata l’idea Danceland?

Nasce dall’idea di avere una voce in più, se vogliamo più off e sbarazzina, che racconti il mondo della dance e del clubbing, che curiosi nell’universo dei djs, da tutti ritenuti le nuove rockstar del terzo millennio.

  1. Cosa la rende speciale? (Differenze dalle altre riviste)

Non credo siamo ancora pronti per definirci una rivista, preferisco concepire Danceland come una fanzine, un prodotto editoriale snello, ben impaginato e con contenuti da leggersi con in velocità e con grande leggerezza, come ormai la comunicazione digitale insegna ed esige. E con i link ai siti ai quali si fa riferimento.

  1. Secondo te perché è sempre più crescente tra i giovani l’interesse a questa tipologia di musica?

La musica dei dj è quella che ha presa più immediata sul pubblico perché gode di un riscontro immediato: si suona e la pista o l’arena del festival risponde subito in maniera positiva o negativa. I dj sono gli artisti più a contatto con la gente, ne captano gli umori e le attitudini prima di chiunque altro. Queste ultime parole le ha pronunciate Madonna, direi che di lei possiamo fidarci abbastanza…

  1. Progetti e ambizioni futuri?

Siamo davvero agli inizi, ma non ci poniamo limiti. Anche per una doverosa dote di scaramanzia preferisco non aggiungere altro: per ora mi limito a dire che siamo online ogni mese, tutti i mesi. Ad agosto non andremo in vacanza, saremo regolarmente sul web. Nel frattempo se qualche giovane appassionato/a della club culture ed esperto in digital pr – adesso pare si chiamino così  – volesse contattarci, siamo a disposizione per allargare la squadra. Niente stage, puro volontariato e basta eheheh. Scherzi a parte ma non troppo, con noi si può accedere con il tempo ai migliori locali italiani, alle serate con i top dj. Molti festival mondiali inoltre coinvolgono i giovani proprio con la formula del volontariato, si partecipa a queste kermesse gratis e si fa anche un’esperienza, una sorta di Erasmus dance. Mi sia perdonato questo forte paradosso!

  1. Dove si può trovare Danceland?

Sul portale Issuu e sulle nostre pagine socials.

  1. Un saluto ai giovani lettori di VNews24

Un saluto ai giovani lettori di VNews24, che da oggi diventeranno sicuramente anche lettori di Danceland!

Nicolò Di Leo