Holi Dance FestivalHoli Dance Festival – Inspiegabilmente pochi hanno voluto scrivere la recensione dell’Holi Dance Festival, svoltosi il 28 giugno all’Estathè Market Sound di Milano.
Ma noi di VNews24, come promesso, vi racconteremo la “giornata Holi” che ha fatto innamorare migliaia di persone.

Scetticamente abbiamo preso parte all’evento credendo di assistere al solito bel concerto con cantanti famosi. Solitamente sono proprio le star che salgono sul palco a rendere divertente il festival, questa volta non è stato così.
I grandi artisti che si sono susseguiti su quel palco hanno fatto solo da cornice ad un evento che di per sè è stato grandioso. Oltre alle tonnellate di polvere colorata che ricoprivano ogni cosa e persone urbi et orbi, nell’aria era presente una sorta di atmosfera e di eccitazione quasi surreale. Sarà perchè mezzi svestiti, ricoperti di colori e poco riconoscibili, finalmente il vero animale sociale risorge nei suoi istinti primordiali. Amicizie, nuove conoscenze, sorrisi, una sorta di dietrofront sociale verso la socializzazione.
La cosa più incredibile erano i pochissimi mezzi tecnologici nelle mani dei tanti partecipanti, troppo colore e casino per tirare fuori l’ultimo gioiellino dell’elettronica costato 7000 euro. Ed ecco che si spegne l’incantesimo, si spezza quella sorta di corda sottilissima che ci tiene legati mani e piedi al mondo del web, ipnotizzati dai migliaia di contatti con i quali siamo ogni secondo collegati. Ed ecco il divertimento, il sociale prende il sopravvento e le persone parlano, si conoscono, fanno amicizia. Situazioni nuove, sconvolgenti per i giovani malati di smartphone che siamo.
E quindi il tema dell’Holi Dance Festival si fa subito chiaro. Si salta, si scherza, ci si colora con le simpatiche bustine di polvere che distribuivano (non gratuitamente) all’ingresso. Viene a galla un insieme di emozioni che di rado siamo abituati a provare, e queste, inspiegabilmente, ci fanno innamorare. Di noi stessi, degli altri, dell’evento e dei magnifici cantanti che hanno suonato con tutte le loro energie.
Che dire, organizzazione impeccabile e successo senza sbavature. Un meritato 10/10 a questo incredibile evento.

Nicolò Di Leo