Lavoro

LAVORO – Una ricerca effettuata dalla Business School ESCP Europe, che ha visto coinvolti oltre 100 manager di azienda, ha messo in risalto le caratteristiche che i datori di lavoro cercano al momento dell’assunzione. In sostanza, vista la velocità d’evoluzione attuale, le aziende richiedono un approccio più pratico al lavoro e quindi, per essere assunti, bisogna possedere assolutamente queste 3 caratteristiche fondamentali.

CAPACITA’ DI ADATTAMENTO – La capacità di adattarsi a qualsiasi forma di cambiamento è una caratteristica fondamentale per 1 manager su 4. Molto più importante, addirittura, dell’orientamento al risultato, cioè la capacità di raggiungere gli obiettivi lavorativi prefissati, e la capacità di relazionarsi con i clienti. Anche la ricerca e la gestione delle informazioni non sono ritenute importanti.

LAVORARE IN GRUPPO – L’importanza del saper comunicare e il team working sono fondamentali, se non necessari per trovare un’occupazione. Dimenticate il concetto di leadership: oggi non si lavora più da soli e saper lavorare con altre persone è considerato un punto di forza per il 39% degli intervistati, mentre il 36% considera la comunicazione fondamentale. Leadership, networking e adattabilità culturale ottengono una percentuale rispettivamente del 4%, 4% e 0%.

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTOVoglia di imparare (31%) e creatività (22%) sono le qualità maggiormente richieste ai neolaureati che stanno cercando un posto di lavoro. Visto, per l’appunto, la velocità con cui il Pianeta sta cambiando, per un’azienda è fondamentale avere tra i suoi ranghi delle persone che non vogliono mai smettere di imparare e riescono a cogliere sempre nuove opportunità e intuire innovazioni.