birra

Bere birra fa bene alla salute. Non è uno scherzo, né una giustificazione dei “patiti” del luppolo, ma è una teoria comprovata da numerosi studi scientifici che vorrebbero la nota bevanda alcolica come “toccasana” per alcune patologie cardiologiche, neurologiche e come coadiuvante per il mantenimento della linea. Non solo: un bicchiere di “bionda”, “scura” o “rossa” pare potrebbe rendere persino più belli! Scopriamo insieme, allora, la “top five” dei benefici portati dalla nostra “amica” birra ricordando sempre che, trattandosi di alcol, essa va assunta sempre e comunque con moderazione.

LEGGI ANCHE: TUMORI, IL CARCIOFO POSSIBILE RIMEDIO CONTRO IL MESOTELIOMA

1- AIUTA A PREVENIRE LE MALATTIE. Secondo uno studio condotto nel 2008 (pubblicato su “Food and Chemical Toxicology”) bere un bicchiere di birra potrebbe addirittura prevenire l’ Alzheimer. La pericolosa malattia neurodegenerativa, causata probabilmente da alti livelli di alluminio presenti nell’ organismo, potrebbe essere tenuta a bada dal silicio, elemento contenuto proprio dalla birra. Il silicio potrebbe evitare l’ accumulo del pesante metallo non solo nel tessuto cerebrale, ma anche nel tratto digestivo. La birra, inoltre, aumenterebbe i livelli del colesterolo buono nel corpo, aiutando così a mantenere la salute delle arterie, oltre a tenere a bada il diabete. Attenzione, però: un abuso della bevanda potrebbe causare gravi perdite di memoria.

2- CONTIENE VITAMINE. Una pinta di birra può fornire al corpo un notevole apporto vitaminico. La bevanda, infatti, contiene fosforo, iodio, magnesio, potassio e calcio; in quella non pastorizzata troviamo anche ingenti quantità di vitamina B, utilissima al nostro organismo ma spesso troppo assente. La birra, inoltre, aiuterebbe anche le ossa, mantenendone la densità minerale.

3- RIEQUILIBRA GLI ORMONI. Sapevate che bere un bicchiere di birra può far bene alle donne in menopausa? Stando ad alcune ricerche, infatti, l’ ingrediente principe della bevanda – il luppolo – contiene fitoestrogeni, utili per prevenire le vampate di calore e l’ abbassamento della libido, sintomi tipici della menopausa. La birra, inoltre, si è rilevata utile a riequilibrare gli ormoni in patologie ginecologiche frequenti nella donna, quali ovaio policistico , endometriosi e perimenopausa.

LEGGI ANCHE: BEFORE & AFTER: LA BELLEZZA NELL’ERA PHOTOSHOP

4- PROTEGGE LA LINEA. Incredibile, ma vero: il mito della “pancia da birra” sarebbe tutto da sfatare! La birra, infatti, aiuterebbe a mantenere la linea, almeno stando alla ricerca condotta dalla nutrizionista Kathryn O’Sullivan. Un bicchiere della “miracolosa” bevanda, con il suo alto contenuto di acqua (93%) è certamente più dissetante di altri drink; ciò comporta una minore assunzione di zuccheri da parte dell’ organismo. Altro motivo per il quale una bella pinta di “bionda” sarebbe da preferire al più “chiccoso” Cosmopolitan è l’ alto contenuto di fibre presente nella prima: è notorio, infatti, che l’ assunzione giornaliera di fibre riduce il senso di fame, con buona pace del nostro girovita.

5- E’ UN OTTIMO RIMEDIO DI BELLEZZA. Tutti conosciamo i benefici effetti abbronzanti della birra; non tutti sanno, però, che la bevanda è anche un ottimo coadiuvante nella cura dei nostri capelli. Per quanto riguarda il primo punto, la birra contiene orzo, fonte inesauribile di acido ferulico. Quest’ ultimo è un potente antiossidante, che aiuta la pelle a scurirsi in maniera uniforme, proteggendola allo stesso tempo dai tremendi danni comportati dai raggi UV.  Janey Lee Grace ha inoltre scoperto che silicio e luppolo fanno più che bene alla nostra chioma fluente. Un impacco caldo a base di birra ed olio di cocco aiuterebbe a fortificare i capelli, rendendoli più lucidi e setosi. E’ proprio il caso di dirlo: brindiamo alla salute, ma senza esagerare.