maturità classico luciano

E’ da poco terminata la seconda prova di maturità: versione di greco al Liceo Classico, quesiti di matematica basati sul calcolo degli integrali al Liceo Scientifico. Già alle 8.40 di questa mattina si è saputo il nome dell’autore della versione: Luciano di Samosata, autore del II secolo d.C., con il brano intitolato “L’ignoranza acceca gli uomini”, tratto dall’opera “Non si deve credere facilmente alla calunnia”. Il filologo Luciano Canfora rassicura gli studenti: “La chiarezza della lingua e la limpidezza del suo pensiero sono garanzia per l’accessibilità del brano”.

LEGGI ANCHE: Maturità: nel tema Quasimodo, la Grande Guerra e Renzo Piano

Questa è la traduzione libera proposta da Franca Gusmini, docente del Liceo Classico Tito Livio di Milano, del brano di Luciano: “L’ignoranza è un male veramente terribile e fonte di molte disgrazie, perché versa una sorta di nebbia sulle nostre azioni, oscura la verità, getta un’ombra sulla vita di ciascuno. E davvero assomigliamo a chi brancola nel buio, anzi, siamo nella condizione dei ciechi: sbattiamo senza riflettere contro un ostacolo, un altro lo scavalchiamo senza che ce ne sia bisogno, e non vediamo quello vicino, proprio ai nostri piedi, mentre temiamo come se ci minacciasse quello lontanissimo; insomma, non smettiamo di inciampare nella maggior parte delle nostre azioni.

E proprio questa inclinazione ha offerto materia inesauribile ai poeti tragici (ad esempio) i Labdacidi, i Pelopidi e cose simili: (a ben pensarci) si scoprirà infatti che la maggior parte dei drammi messi in scena sono allestiti dall’ignoranza, come una sorta di divinità tragica. Lo dico pensando anche al resto, e soprattutto alle accuse false contro parenti e amici, a opera delle quali sono andate in rovina casate, sono state rase al suolo città, dei padri si sono scatenati contro i figli, dei fratelli contro i fratelli, dei figli contro i padri, degli amanti contro gli amati; e molte amicizie sono andate in pezzi, e si sono sciolti giuramenti, per aver creduto alle calunnie.”

LEGGI ANCHE: Maturità 2014, uscite le commissioni d’esame: la lista ufficiale