Sport in Italia e nel Mondo

 

 

 

Il 17 ed il 18 Maggio 2014 sono stati due giorni intensissimi nel mondo dello sport, con l’ Italia capitale di eventi, finale di campionato calcistico incluso. Partendo proprio dal calcio di casa nostra, insieme all’ ultima giornata sono arrivati i tanto attesi verdetti del Campionato di calcio di Serie A. La Juventus ha staccato quota 102 vincendo anche nell’ ultima giornata: difficilmente un’ altra formazione italiana riuscirà in futuro nell’ impresa. Il Parma acciuffa l’ultimo posto disponibile per l’ Europa League, insieme all’ Inter ed alla Fiorentina: il Milan è, quindi, il grande escluso dalle gare europee. Juve e Roma volano in Champions League, lasciando al Napoli l’ onere dei preliminari. Retrocessione per Catania, Bologna e Livorno.

LEGGI ANCHE:  Liga, l’Atletico Madrid del Cholo Simeone è campione di Spagna

In Spagna, lo sport che ha regalato maggiori emozioni è stato senza dubbio il calcio, con una sorpresa inaspettata. E’ l’ Atletico Madrid di Diego Simeone ad aggiudicarsi, nella giornata di sabato, la Liga pareggiando al Camp Nou contro un Barcellona da zero tituli stagionali, nonostante il rinnovo del contratto a Messi da 20 milioni a stagione. In Inghilterra, l’ Arsenal vince per 3 a 2 sull’ Hull City e si aggiudica la Coppa di Inghilterra, un successo per la squadra di Londra che i supporters attendevano dal 2005 e che fa battere un colpo alla formazione di Wenger, che da troppo non marcava un titolo in patria.

Per quanto riguarda lo sport tedesco – in particolare il calcio – il Bayern Monaco si è aggiudicata la Coppa di Germania per la diciassettesima volta, sconfiggendo ai supplementari il Borussia Dortmund. Per Guardiola, alla guida della formazione bavarese, è il quarto sigillo dopo la Super Coppa Europea, il Mondiale per Club ed il Campionato tedesco. In Argentina, l’ evento clou dello sport del week end è rappresentato dal River Plate, che riscatta la retrocessione del 2011 diventando campione nazionale per la trentacinquesima volta, sconfiggendo per 5 a 0 il Quilmes al Monumental di Buenos Aires colmo ed in festa.

LEGGI ANCHE: Le avversarie dell’ Italia ad un mese dai Mondiali: l’ Inghilterra

Per quanto concerne gli altri sport in Italia, nel week end si sono succeduti grandi eventi agonistici. Al Forum di Milano si è disputata la finale di Eurolega di Basket,  che ha visto trionfare il Maccabi Tel Aviv per la sesta volta nella competizione, a scapito del favoritissimo Real Madrid, il tutto all’ over time e con Tyrese Rice (Maccabi) miglior marcatore dell’incontro con 26 punti ed MvP della finale. Al Passo del Lupo, in provincia di Modena, si è conclusa invece la nona tappa del Giro d’ Italia, vincitore l’olandese della Green Edge Peter Weening,  mentre l’ australiano della Bmc Evans conserva la maglia rosa.

A Roma si sono conclusi gli Internazionali d’Italia di Tennis – altro sport amatissimo dalla nostra Nazione – la cui finale maschile è stata vinta in tre set da Nole Djokovic, che ha avuto la meglio su Rafa Nadal,  inizialmente in vantaggio dopo il primo set, ma subito rimontato e superato dal serbo che si aggiudica gli Internazionali per la terza volta. La finale femminile di Sabato ha visto Serena Williams imporsi sulla nostra Sara Errani in due set senza storia, complice un problema muscolare per Sara sul 4 a 3 Williams nel primo set. La Errani esce in lacrime, mentre per Serana Williams si tratta, come per Djokovic, del terzo successo a Roma.

LEGGI ANCHE: Continua la maledizione del Benfica: al Siviglia l’ Europa League

Sempre per lo sport internazionale a Le Mans in Francia si è svolto l’ appuntamento numero cinque del Motomondiale. Nella classe regina, Marc Marquez vince la quinta gara su cinque gare disputatesi davanti al sempre protagonista Valentino Rossi. Terzo a completare il podio Bautista, staccati Lorenzo e Pedrosa. Grande fermento negli USA dove, ad Indianapolis, si è giocata la Gara 1 della Finale di Est Conference dei Play Off Nba, protagoniste Indiana e Miami. La sfida si è conclusa col punteggio di 107 a 96 a favore di Indiana su Miami, alla quale non sono bastati i 52 punti in coppia di LeBron e Wade. Per Indiana di coach Voghel una prestazione sontuosa dell’ intero roster, per i seguaci di questo sport, amatissimo in madrepatria, un match indimenticabile.

Queste, in sintesi, le notizie dall’ Italia e dal Mondo del “succulento” week end di sport ieri conclusosi, aspettando i Mondiali di calcio e la finalissima Nba, con un occhio sul Motomondiale sempre intrigante, e per il tennis il Rolland Garros a Parigi, che precede la stagione dell’ erba inglese,  con un imperdibile appuntamento a Wimbledon. Una vera manna dal cielo per gli appassionati di ogni genere di sport.