mensa

Ragusa – Un bambino di una scuola del ragusano ha trovato nel proprio piatto una chiave inglese: sembra il ritratto del peggior incubo di una madre apprensiva, eppure questa vicenda è realmente accaduta quest’oggi. Magari i bambini presenti non si saranno accorti della gravità del fatto, ma le maestre si sono subito allarmate. I carabinieri, non appena giunti sul luogo, hanno ricostruito la dinamica dei fatti e comunque acquisito tutta la documentazione rispetto a contratto e regolamentazione del servizio di mensa gestito dalla scuola.

LEGGI ANCHE: Scandalo a Milano: vermi nella pasta dei bambini. Comune invia controlli straordinari

Lo spiacevole incidente è stato causato da una distrazione avvenuta nella riparazione di un macchinario nelle cucine: qualcuno deve aver perso la chiave inglese mentre si stavano porzionando i piatti per i bambini. Si trattava dell’impianto automatizzato che confeziona nel cellophane le singole porzioni, nel caso specifico, di minestra. E’ accaduto così che un bambino ha trovato nella propria una chiave inglese, che farà passare non poche rogne alla scuola in questione, una volta controllata la regolarità del servizio di mensa scolastica.

Sul caso si è espressa la Consigliera comunale indipendente, Elisa Marino, dicendosi allibita per la vicenda. E’ stata proprio lei a chiedere alla Giunta Municipale di Ragusa maggiori chiarimenti sulle circostanze che hanno favorito l’episodio. Una vicenda, a detta della Marino, della massima attenzione e sulla quale saranno svolte approfondite indagini dalle forze dell’ordine. “E’ di tutta evidenza che qualcosa non funziona“, ha dichiarato la Consigliera, “e va registrata meglio. Non ritengo sia ammissibile che un bambino possa trovare nel proprio pasto addirittura una chiave inglese.”

LEGGI ANCHE: Scandalo Cameo, ritirati dai supermercati budini con acqua ossigenata