jessica

Grosseto – Questa è la vicenda di Jessica Rossi, 23 anni di Grosseto che è stata selvaggiamente picchiata dall’ex fidanzato, 21 anni. A dimostrazione della violenza subita, le foto in cui Jessica appare con gli occhi pesti e il collarino, dopo essere andata al pronto soccorso e dopo aver sporto denuncia nei confronti del suo ex fidanzato. Ma non ci sono solo le fotografie a inchiodare il ragazzo che ha fatto del male a Jessica Rossi. La ragazza ha anche avuto la prontezza di registrare l’audio di una conversazione avvenuta prima del pestaggio, in cui il suo ex minacciava di ammazzarla.

Sono stata aggredita dal mio ex fidanzato“, ha raccontato Jessica ai carabinieri che l’hanno trovata al pronto soccorso di Orbetello. La storia con il ragazzo che l’ha picchiata era finita nel dicembre 2013, a causa di certi atteggiamenti di lui che lei non gradiva. Continue gelosie, maltrattamenti, accuse e minacce da parte di quel ragazzo che diceva di amarla. Minacce che sono arrivate anche martedì scorso, quando Jessica ha acconsentito di incontrare il suo ex per l’ultima volta. Arrivata nel paese di lui, Jessica è salita sulla macchina del suo ex fidanzato e lì si è consumata la violenza.

Jessica ha raccontato al quotidiano “Il Tirreno” la sua violenza. “Mi ha dato uno schiaffo sui denti, volevo aprire lo sportello per scendere, ma lui mi strattonava. Allora ho fatto partire la registrazione” dichiara Jessica. Lui si è accorto che stava cercando di registrare quanto stava avvenendo e le ha strappato il telefono delle mani. “A questo punto mi ha dato un pugno sul naso“. L’auto si è finalmente fermata, la ragazza è riuscita a scendere “Ma lui continuava a strattonarmi per farmi risalire“, ricorda Jessica. Solo l’’intervento dei presenti è valso a mettere fine all’aggressione. Poi è arrivata l’ambulanza che ha portato Jessica al pronto soccorso. Qui l’hanno raggiunta i carabinieri, che hanno raccolto la sua denuncia-querela.

La ragazza ha voluto condividere le foto della violenza subita sul suo profilo Facebook, nella descrizione si legge: “Ecco come mi hai ridotta“. Gli inquirenti stanno indagando sulla vicenda, intanto Jessica resta in attesa di avere giustizia.