miley

La scena clou del live a Vancouver, Canada

Vancouver – Il Bangerz Tour di Miley Cyrus, in arte Hannah Montana (almeno fino a qualche tempo fa), sta choccando i fan, rimasti sconvolti dalla performance della cantante, che stavolta si è spinta ben oltre la sensualità: nel video, visionabile in fondo alla pagina, l’esibizione di apre con una lingua gigante, fuoriuscita da un’altrettanto gigante Miley, che fa da scivolo all’artista, vestita come è solita fare ultimamente, ma ormai non c’è più da stupirsi di quest’elemento; dopo la bufera alzata da “Wrecking Ball“, infatti, le acque si sono calmate e, per di più, la lingua è diventata un vero e proprio vanto per Miley Cyrus. Questo cambiamento di rotta nella sua carriera musicale ha comportato più che altro un’estremizzazione tra i fan che hanno finito col criticarla e dissociarsene e quelli che, invece, hanno continuato a seguirla e ne hanno fatto un vero idolo: la nuova Miley ha sepolto la vecchia Hannah, che certamente ha dato alle ragazzine di tutto il mondo un esempio molto più pulito e sobrio, mentre ora la cantante contribuisce alla diffusione della mossa chiamata “Twerking”, che consiste nello scuotere velocemente il didietro con la schiena piegata a 90° e che l’artista non si fa mai mancare tra video e live. Il clou dell’esibizione di Vancouver sta, però, nella clamorosa performance, durata appena qualche secondo, proposta quasi come fosse un messaggio subliminale, in cui Miley ha finto di fare del sesso orale a Clinton, noto e storico Presidente degli Usa, impersonato da uno dei ballerini al seguito della Cyrus. Potrà sembrare un dettaglio, ma va interpretato per quello che è: fino a che punto può spingersi il desiderio di ribellione ed autoaffermazione dell’individuo? Chi sa che qualche personaggio pubblico americano non si pronunci a riguardo, per ulteriori aggiornamenti continuate a seguire VNews24.

 

Cyrus, opening vancouver 2014 con lingua gigante-scivolo

con il finto Clinton