Woody Allen

Woody Allen, stupro – Ecco l’ennesima accusa nei confronti del registra pluripremiato Woody Allen. Stavolta il vilipendio arriva direttamente dalla protagonista della vicenda, la sua figliastra Dylan Farrow, figlia di Mia Farrow. La giovane, oggi 27enne ha raccontato in una lettera aperta pubblicata sul sito del New York Times, come il registra e attore di Hollywood abbia abusato sessualmente di lei quando aveva solo 7 anni.
Queste le parole della ragazza: “Quando avevo 7 anni il mio patrigno, Woody Allen, mi prese per mano, mi portò in un stanza, mi disse di sdraiarmi e di giocare con il trenino di mio fratello. Poi abusò sessualmente di me, sussurandomi che ero una brava ragazza, che era il nostro segreto, promettendomi che sarei andata con lui a Parigi e sarei stata una star nei suoi film, e quella non fu l’unica volta…”. Prosegue Dylan: “Woody Allen è la prova vivente di come questa società non riesca a difendere le vittime di abusi sessuali“.
Il fratello della giovane, Ronan, già un paio di settimane fa aveva espresso il suo disappunto in merito alla premiazione per il Golden Globe di Woody Allen, affermando come fosse scandaloso che uno stupratore ricevesse addirittura riconoscimenti, al posto di marcire in galera come giusto che fosse.

Continua a seguirci su Vnews24.it