Guarin-Inter-Milan

Colpo di scena nella trattativa Inter-Juventus per lo scambio tra Fredy Guarin e Mirko Vucinic. Quando l’operazione sembrava ormai in dirittura d’arrivo con i due giocatori che avevano già trovato l’accordo con i club, Erick Thohir ha deciso di far saltare il tutto. Secondo quanto riportato da fonti vicine al club nerazzurro, infatti, l’operazione sarebbe stata portata avanti negli ultimi giorni dai dirigenti nerazzurri senza aver avvertito il magnate indonesiano, che appreso il tutto avrebbe dichiarato il suo disappunto sulla trattativa. Ciò che non è andato giù al presidente nerazzurro è stato infatti scambiare alla pari un giocatore di 27 anni (Guarin) con uno di 31 (Vucinic). A queste considerazioni di base si sono aggiunte poi le pressanti proteste dei tifosi nerazzurri furiosi per la cessione di uno dei migliori giocatori della rosa ad una storica avversaria come la Juventus. Si conclude così, nel modo più improbabile, una trattativa nata sotto accese proteste. A questo punto i nerazzurri venderanno Andrea Ranocchia al Borussia Dortmund per una cifra intorno ai 10 milioni e con i soldi incassati tenteranno di affondare il colpo per Hernanes per cui però Lotito chiede 17 milioni di euro. Nel frattempo bisogna sottolineare l’inserimento della Juventus per D’Ambrosio, giocatore che guarda caso sembrava ad un passo dai nerazzurri.