stupro di gruppo

Stupro choc su 16enne – Disgusto. Questo l’unico epiteto per descrivere l’ennesimo episodio di violenza perpetratosi su una 16enne.
La vicenda è accaduta a Miami, e il video dello stupro, effettuato da uno dei complici dell’aggressione, è stato diffuso in esclusiva dall’emittente televisiva CBS Miami.

LEGGI ANCHE: ROVIGO CHOC, GENITORI PERVERTITI VIOLENTANO LA FIGLIA MINORENNE IN UN CENTRO COMMERCIALE

LA VICENDA:
Il racconto della vicena è agghiacciante. Festa con amici, la futura vittima fuma, beve e si diverte con le stesse persone che poi le rovineranno la vita. Improvvisamente due ragazze di 16 anni, Erica Avery (a sinistra nella foto) e Patricia Montes (a destra), definite grandi amiche dalla giovane vittima, senza nessun apparente motivo la immobilizzano, la picchiano con violenza sul viso, le spruzzano lo spray al peperoncino negli occhi, e per finire, le tengono aperte le gambe mentre un altro degli “amici” della festa, Jayvon Woolfork, 19 anni, la stupra ripetutamente. La violenza è durata tutta la sera, e ha lasciato sul corpo della ragazza segni indelebili. L’intera scena è stata ripresa con il telefonino da uno dei ragazzi presenti alla festa. Prima di lasciarla andare, le ragazze hanno deciso di umiliarla ulteriormente sputandole addosso.

IL RICOVERO IN OSPEDALE:
La ragazza vittima di questa terribile violenza è riuscita a tornare a casa, dove è svenuta ed è stata ricoverata in urgenza in ospedale. Ha trascorso diversi giorni ricoverata con le ossa del viso rotte, tumefatta e gonfia e senza essere in grado di vedere.

L’ACCUSA E IL PROCESSO:
Il processo ha visto, per i tre giovani coinvolti, come capi di accusa aggressione aggravata, violenza sessuale e sequestro di persona. Il procuratore Maria Schneider ha definito l’intera vicenda come “una violenza unica che si è perpetrata più e più volte ai danni di una ragazza innocente”. Durante l’udienza per la cauzione, la Avery addirittura sorrideva ed è stata ammonita dal suo avvocato. La Montes, che è stata descritta come la migliore amica della vittima, è apparsa impassibile per la maggior parte del procedimento. La vittima sostiene di essere stata buttata giù dalle scale e di aver sbattuto violentemente la faccia sul pavimento, rompendosi le ossa vicine agli occhi. Il giudice ha detto: ‘Questa 16enne, aveva entrambi gli occhi chiusi dalle botte prese, e una delle sue orecchie sanguinava‘. Il video mostra la vittima mentre viene picchiata, ma non la violenza sessuale.

QUI il video della violenza pubblicato dalla CBS Miami.