pillola anticoncezionale

ROMA – Sembra alto, molto alto, il pericolo per tutte le donne che prendono la pillola anticoncezionale da più di 3 anni. Secondo un nuovo studio, infatti, queste donne sembrano avere il doppio delle probabilità di soffrire di una patologia oculare, che può anche portare alla cecità.

La ricerca ha messo in evidenza che, se assunta per un periodo prolungato, fino a un massimo di tre anni, può portare a contrarre il glaucoma, una malattia oculare che colpisce il campo visivo. “Questo studio dovrebbe spingere la ricerca futura a dimostrare la causa e l’effetto dei contraccettivi orali e il glaucoma – commenta il dottor Shan Lin, dell’Università della California a San Francisco – a questo punto, le donne che hanno assunto contraccettivi orali, per tre o più anni, dovrebbero essere sottoposte a screening per il glaucoma e seguite da un oculista”.

I ricercatori hanno utilizzato i dati tra il 2005 e il 2008 del National Health and Nutrition Examination Survey. Lo studio è stato condotto su 3.406 partecipanti, di sesso femminile, dai 40 anni in su, che hanno compilato un questionario sulla salute riproduttiva e degli occhi e che sono state sottoposte a visite oculistiche. I risultati sono stati presentati al 117° meeting annuale della American Academy of Ophthalmology a New Orleans.