moglie

Una vicenda agghiacciante. Derek Medina, 31 anni residente a Miami, ha postato sul suo profilo Facebook la foto di sua moglie morta, Jennifer Alfonso. I due erano sposati dal 2012. Insieme all’immagine anche la confessione choc: è stato lui a ucciderla.
Intorno alla mezzanotte l’uomo ha postato la foto su Facebook della moglie morta aggiungendo queste parole: “Rip Jennifer Alfonso“. L’immagine mostra la donna a terra, forse sul pavimento della cucina, con del sangue lungo il braccio destro e sul viso. Incredibili le parole che si leggono nello status dell’uomo, postato pochi minuti prima della foto. “Andrò in prigione o sarò condannato a morte per aver ucciso mia moglie. Vi voglio bene ragazzi, mi mancherete. Gente di Facebook sentirete parlare di me nei giornali. Mia moglie mi gonfiava di botte e non sopportavo più questi abusi così ho fatto quel che ho fatto e spero che possiate capirmi”.

Un portavoce del dipartimento di polizia di Miami-Dade, che sta portando avanti le indagini sul caso, ha confermato ai media che la donna era già morta quando gli agenti sono arrivati presso l’abitazione dei coniugi Medina. Sulla scena del crimine, secondo la NBC6, c’era anche un minore, rimasto fortunatamente incolume.

Il post con la confessione e l’immagine raccapricciante della donna è rimasta su Facebook fino alle 17 di giovedì pomeriggio prima di essere rimossa. L’uomo, cha ha avuto alcuni piccoli ruoli in una serie tv americana chiamata Burn Notice, ha scritto diversi e-book tra cui uno dal titolo “Come ho salvato la vita di un altro, il matrimonio e i problemi famigliari attraverso la comunicazione”. Paradossale se si pensa all’omicidio di cui si è macchiato.

 

http://www.wakeupnews.eu/