anulare

Osservando le mani ed in particolare la lunghezza delle dita, è possibile scoprire inclinazioni, aspetti caratteriali e la predisposizione ad eventuali malattie.

Le caratteristiche delle dita della mano vengono determinate secondo la quantità di ormoni, femminili o maschili, che il feto assorbe durante i nove mesi di gestazione.

Questo argomento è stato affrontato da numerose ricerche scientifiche che hanno dimostrato che, è realmente possibile, osservando la lunghezza dell’anulare rispetto all’indice si possono capire molte cose sia del carattere, sia delle materie di studio preferite e sia di alcune inclinazioni personali. Recentemente, l’Università della Florida ha approfondito l’argomento, arrivando a delle conclusioni molto interessanti. Naturalmente, la lunghezza delle dita non è del tutto determinante perchè, ognuno di noi diventa la persona che è in base alle esperienze vissute.

I ricercatori hanno evidenziato che, in linea di massima, l’anulare tende ad avere una lunghezza maggiore rispetto all’indice nelle persone di sesso maschile. Se un uomo ha l’anulare più corto, con buona probabilità, ha un carattere poco aggressivo e più dolce. Al contrario chi lo ha più lungo possiede una personalità più incisiva, è più rude e, probabilmente, anche maggiormente incline al bere.

Gli uomini con l‘anulare più lungo sono visti come particolarmente attraenti, sono dei latin lover e vengonopreferiti dalle donne; inoltre, chi possiede l’anulare più sviluppato riesce maggiormente ad emergere nel settore sportivo e nel campo lavorativo. Secondo un’indagine svolta in Gran Bretagna, i maschi che riescono a sfondare nel mondo della finanza, possiedono, quasi tutti, l’anulare più lungo.

Chi ha l’anulare più corto è possibile che sia una persona sensibile, un buon oratore e che possieda una forte predisposizione per le materie dell’area umanistica.

Le dita potrebbero svelare informazioni anche per quanto riguarda le malattie infatti, i maschi con l’anulare più lungo avrebbero maggiori probabilità di ammalarsi di tumori alla prostata mentre per le donne aumenterebbero le possibilità di sviluppare un carcinoma al seno. Le donne sono più a rischio di soffrire di disordini dell’alimentazione come la bulimia.

C’è poi un doppio rischio di sviluppare l’artrosi del ginocchio, dell’anca e della mano se l’anulare è più lungo dell’indice, e ancora più probabilità di avere raffreddori ed essere esposti a malanni varie.

 

Tuttasalute.net